Piani di incentivazione a medio – lungo termine

Con deliberazione adottata il 16 settembre 2010 il Comitato per la Remunerazione ha approvato il secondo ciclo (2010 – 2012) del Piano di Incentivazione a Lungo Termine istituito nel 2007.

Rimangono inalterate l’articolazione del Piano e le modalità di calcolo dei premi mentre è stato ridefinito il perimetro degli assegnatari del Piano in conseguenza dei cambiamenti organizzativi avvenuti dalla partenza de primo ciclo.

Si ricorda che tale Piano di incentivazione a lungo termine è rivolto al Vertice e ai Dirigenti del Gruppo Acea e che le finalità del Piano consistono:

  1. nella incentivazione del management al perseguimento dei risultati economico – finanziari del Gruppo nell’interesse dell’azionista, allineando così gli obiettivi del management stesso con quelli degli azionisti; e
  2. nella fidelizzazione della dirigenza.

Oggetto del Piano è l’erogazione di un importo in denaro, calcolato in percentuale della Retribuzione Annua Lorda (RAL) degli Assegnatari (Amministratore Delegato e prime linee di Acea SpA) in funzione del livello di raggiungimento di obiettivi economico – finanziari predeterminati. In particolare, l’entità dei benefici sarà (i) commisurata alla RAL al 31 dicembre di ciascun anno del ciclo di riferimento; (ii) da cumularsi nei tre anni del ciclo; e (iii) erogata – eventualmente – solo al termine del terzo anno di ciascun ciclo.

La percezione dei benefici è funzione del livello di raggiungimento degli obiettivi di performance aziendale che saranno, volta per volta, determinati dal Comitato per la Remunerazione, ed è condizionata al sussistere di determinate condizioni soggettive dell’Assegnatario.

In particolare, il secondo ciclo prevede l’erogazione del premio corrispondente a ciascuno degli indicatori in funzione del raggiungimento della performance attesa.

Gli indicatori sono:

  • Margine operativo lordo;
  • Remunerazione del capitale investito;
  • creazione di valore per gli azionisti che valuta la capacità di Acea confrontandola con un paniere di titoli, appartenenti al settore delle utilities.

Nel corso del 2010, con riferimento al primo ciclo, il Comitato per la Remunerazione ha verificato il mancato raggiungimento degli obiettivi.